Giampiero Wallnofer si trova a suo agio sia nel fantasy che nel genere erotico. Visitate la sua gallery e vorrete subito una sua tavola.
 
Italianissimo nonostante il cognome, nasco a Roma nel 1959, e "grazie" ai miei genitori perdo i 5 anni di superiori in un istituto per geometri; il mio futuro sarebbe stato tra tecnigrafi e calcoli, ma fortunatamente la passione per il disegno era talmente forte da farmi decidere per altre strade.
I miei "maestri"; Moebius in testa, considerando il fatto che nel '75 avevo la giusta età per scoprire certi tipi di fumetto che stavano invadendo l'Italia di quegli anni, ma credo che l'illustratore che più ha influenzato il mio immaginario sia Roger Dean, con le sue copertine per gli YES e il suo libro WIEVS, che ho ancora nonostante sia distrutto per le innumerevoli volte che l'ho aperto per ispirarmi.

Con questo bagaglio abbastanza limitato decisi di frequentare una scuola di Fumetto, diretta da Francesco Coniglio, grazie al quale ebbi modo di allargare i miei orizzonti e di iniziare la mia professione di disegnatore. Tengo a precisare "disegnatore", perché durante gli anni sono stato sempre diviso tra pubblicità e fumetto e illustrazione, lavorando spesso come free lance per le più grandi agenzie pubblicitarie italiane, tra le quali Armando Testa e collaborando per case editrici come la Mondadori o partecipando a progetti televisivi tra i quali alcuni inserti su "Telethon" di Piero Angela .
Tutto questo contribuisce ad arricchire il mio bagaglio ed il mio immaginario per poi riversarlo nei miei fumetti.

Per diversi anni ho collaborato con altri disegnatori per testate per adulti italiane, per poi passare all'Intrepido, per il quale ho disegnato, tra le altre cose, diversi episodi della serie "LILLA" di Vincenzo Perrone e alcuni di ESP di La Neve, per poi disegnare l'ultimo numero della serie Sprayliz di Enoch.
Tra una pubblicità e l'altra, ho avuto una lunga collaborazione per BD Adult, rivista hard francese, sia in qualità di disegnatore che di colorista e poi una lunga sosta nel campo dei fumetti per illustrare libri scolastici per la Mondadori, disegni per siti istituzionali della FAO e RENAULT Italia … ma si sa, il fumetto è come una droga e sono quindi tornato nel mio universo di tavole e ballon.
Attualmente sto portando a termine una storia breve per il mercato francese, per la Soleil, in prossima pubblicazione sulla loro rivista Lanfeust. Probabilmente potrebbe essere la "prefazione" per una serie di tre libri…ma questa è un'altra storia!

 
Home News Contact Help Shop